Mercati di prossimità e prenotazioni dirette
08/04/2021

E’ un momento difficile, complicato. Fare previsioni per la prossima stagione turistica estiva è possibile, ma occorre esporsi ed azzardare. Noi l’anno scorso l‘abbiamo fatto per gli hotel stagionali-balneari puntando su una variabile sicura: le temperature che storicamente producono l’antico rituale delle transumanze, migrazioni temporanee dall’entroterra al mare (o alla montagna) e viceversa. E il tutto si è avverato, garantendo alle località balneari e montane della nostra Penisola sessanta giorni tra luglio e agosto di buone performance.
Quello di cui abbiamo certezza anche quest’anno è che i mercati di riferimento saranno prevalentemente quelli locali e di prossimità, che le richieste saranno “semplici”, di durata breve e last minute. In Italia proseguirà la crescita dei viaggi indipendenti, delle vacanze senza intermediari soprattutto in automobile a causa anche delle restrizioni e dei protocolli richiesti per volare. Le tendenze sono evidenti, abbastanza scontate e non richiedono particolari approfondimenti: saranno condizionate dalle temperature che faranno scattare le partenze last second, con booking window ridottissime, all’arrivo del clima tipicamente estivo. E’ logico che i numeri della stagione turistica 2021 dipenderanno anche dallo stato di avanzamento dei vaccini ma, a nostro avviso alla luce dei diversi input raccolti, la prossima estate farà registrare per l’industria del turismo italiana una performance migliore di quella 2020.



Condividi sui Social:



« Torna alla lista





Newsletter


In primo piano




Iscriviti alla newsletter gratuita di Trademark Italia!
cancellami   | Privacy   |    Email:   
Trademark Italia s.r.l. | Corso d'Augusto, 97 - 47921 Rimini - Tel. 0541-56111 - Fax. 0541-25350 - E-mail: info@trademarkitalia.com     |   
REA: 196761 | Capitale in Bilancio 30.000 euro | P.iva 01461260406 | Privacy Policy | design by tattica