Next Generation Hotels
09/03/2021

In risposta ad un’economia in probabile ripresa nella seconda metà dell’anno, di fronte a pressioni competitive incessanti, gli albergatori, specialmente i più visionari, stanno valutando opzioni che in teoria aumenteranno la loro efficienza operativa. Ma non sono sicuri che certi lavori genereranno ricavi superiori a quelli del 2019.
E poi ci sono due ostacoli: il primo riguarda i circa 7.000 hotel situati nelle città d’arte e d’affari i quali - stando ai nostri recenti sondaggi - non pensano affatto ad investire. Sono gravemente feriti, psicologicamente indebitati e non hanno alcuna tentazione di ristrutturare ciò che non hanno potuto sfruttare per 12 mesi. Aspettano la fine della pandemia per mettere fieno in cascina e dare ossigeno alle casse; il secondo riguarda gli hotel stagionali, quelli balneari e quelli della montagna alpina. Essendo ancora incerta la ripartenza della stagione estiva a causa dell’evolversi del Covid, ci risulta raro l’incontro con qualche operatore turistico deciso sul serio ad investire, ristrutturare e ringiovanire. Al momento molti “pionieri” stanno ancora ai preventivi dai quali però non emerge l’aumento dei ricavi che vorrebbero. Si investe su alcune parti della struttura (le facciate primariamente grazie ai bonus e il sistema energetico) e non sul comfort dell’ospite: non sulle camere o su servizi che il cliente apprezzerebbe maggiormente con un diretto vantaggio sulla sua permanenza in hotel.  
Conseguenza logica: per due anni almeno l’offerta di ospitalità italiana continuerà a fare con quello che ha, tranne qualche rara eccezione che sta lavorando in modo deciso sul miglioramento della guest experience.



Condividi sui Social:



« Torna alla lista





Newsletter


In primo piano




Iscriviti alla newsletter gratuita di Trademark Italia!
cancellami   | Privacy   |    Email:   
Trademark Italia s.r.l. | Corso d'Augusto, 97 - 47921 Rimini - Tel. 0541-56111 - Fax. 0541-25350 - E-mail: info@trademarkitalia.com     |   
REA: 196761 | Capitale in Bilancio 30.000 euro | P.iva 01461260406 | Privacy Policy | design by tattica